Ilaria Bonelli – Erin Winter

Buongiorno a tutti,
siamo oggi a proporre la nostra prima intervista, con una Autrice a noi molto cara, che possiamo vantarci di aver conosciuto personalmente:
Ilaria Bonelli – Erin Winter!

Cominciamo con qualcosa di soft, parlaci un po’ di te, Ilaria.

Mi sono diplomata ragioniera anche se da molti anni coltivo la passione per la scrittura. Ho sempre ritagliato del tempo per scrivere, sia studiando che lavorando.

Quando hai cominciato a scrivere e di cosa parlava il tuo primo romanzo?

Ho iniziato nel 2006 con un romanzo a tema fantasy/horror che è poi diventato il primo di una lunga saga, che ad oggi conta oltre 20 libri, tutti inediti.

Oltre al genere fantasy/horror, quali altri temi tratti nei tuoi scritti?

Dopo la prima saga fantasy ne ho cominciata un’altra in cui ho mescolato ai precedenti argomenti anche qualche sfumatura politica. Ho sperimentato con successo anche il noir.

A tutti i miei romanzi dedico una cornice erotica che arricchisce la storia e i personaggi, mostrando i loro sogni e le loro debolezze.

Qual è stato il primo romanzo pubblicato? Parlacene un po’.

Copertina di Obsession, il primo romanzo di Ilaria.

Si tratta di Obsession, un noir a sfondo erotico per l’appunto, che vede protagonista una coppia di sposi molto particolare. Lei, Eva, è giovane e ingenua quando finisce tra le mani di Clayton, un criminale con molti segreti da nascondere. Sembra una coppia sconclusionata, eppure la loro storia emoziona ed è ricca di colpi di scena.

Sembra interessante! Che altro?

Il piano narrativo di Obsession è sviluppato su due tempi narrativi differenti, il presente e il passato, in modo da evidenziare le evoluzioni, sia positive che negative, dei due protagonisti.

Hai anche pubblicato una saga fantasy, Arlene, di che cosa parla?

Copertina del primo volume della saga di Arlene.

Arlene è una vampira ultracentenaria che ha vissuto molte esperienze, belle e brutte, sulla sua pelle. È una donna forte, come tutte quelle di cui racconto le vicende, sa quello che vuole e sa come ottenerlo. In questa serie di tre romanzi (Vulume 1, 2 e 3) emerge una personalità passionale della protagonista, che fa della sensualità il suo punto di forza.

Infine c’è il romanzo Poison.

Copertina di Poison.

Sì, Poison è il mio ultimo romanzo pubblicato. Anche in questo caso si tratta di in noir che presenta molte ombre nella trama, quando si pensa di aver scoperto qualche verità ci si rende conto che non è affatto così. Anche in questo libro ho dato molto spazio all’erotismo.

La passione dunque è uno degli argomenti ricorrenti. Come mai?

In ogni mio romanzo c’è ampio spazio per questa emozione, è un tema che adoro trattare perché ha molteplici sfumature e può essere raccontato in modo sempre nuovo.

Oltre al livello emozionale quindi c’è molto spazio anche per la fisicità.

Sì, esatto. Escogitare scene sempre nuove e trovare il modo migliore per metterle nero su bianco non è sempre facile, mi mette alla prova. Eppure credo che sia fondamentale per lo svolgimento delle mie storie che ci sia un profonda nota sessuale.

È anche un modo per esprimere te stessa?

Presumo di sì, anche se forse in modo inconsapevole. Tutto quello che scrivo, prima di essere stampato sulla carta, passa dalla mia mente, mi evoca pensieri e suggerimenti.

Perché scrivi quello che scrivi?

Questa è una bella domanda, me l’hanno fatta in tanti. Chi incappa nei miei testi si ritrova sempre davanti a qualche scena erotica ben descritta e scatta spesso una sorta di pregiudizio nei miei confronti. Io scrivo quello che scrivo perché non potrei fare diversamente. Quello che penso, bello o brutto che sia, viene inserito in un contesto che poi diventa un romanzo, senza censure e senza perbenismi.

Hai scritto anche dei romanzi interamente erotici?

Sì, al momento due, intitolati Dolce Vita e Lust. Il primo presenta qualche evidenziato tratto romantico, mentre il secondo è puramente erotico. Al momento risultano inediti, ma li proporrò presto a qualche editore.

Quali sono i tuoi prossimi progetti?

Ho appena terminato una saga horror che conta sei libri e cercherò di trovare un editore nel settore. A breve comincerò il seguito di Lust, quindi progetto un altro romanzo erotico.

Quali canali utilizzi per farti pubblicità?

Ho un profilo molto attivo su Facebook, Ilaria Bonelli – Erin Winter e un sito personale, ilariabonelli.it, sul quale è possibile interagire direttamente con me e lasciare commenti e recensioni dei miei libri.

Lasciaci pure i vari link, anche per l’acquisto dei romanzi!

2 thoughts on “Ilaria Bonelli – Erin Winter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.